Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..

FAQ - ekinex®

Leggi la nota
In che cosa differisce un dispositivo ekinex® dai tradizionali apparecchi utilizzati nell'installazione elettrica?
Come tutti gli apparecchi KNX, i dispositivi bus ekinex® hanno un “cuore” elettronico che offre molte possibilità in più. Un dispositivo intelligente di questo tipo può ricevere e inviare informazioni verso altri dispositivi e ha anche la possibilità di elaborare e memorizzare informazioni. Può essere configurato, parametrizzato e perciò adattato alle speciali esigenze di ogni cliente e di qualsiasi edificio.
Quali sono le caratteristiche che distinguono i comandi a pulsante ekinex® da quelli tradizionali?
I comandi a pulsante ekinex® dispongono tasti di grandi dimensioni che li rendono azionabili con grande facilità. Ogni tasto può essere personalizzato con un simbolo o del testo che rende immediata la comprensione della funzione svolta. I LED integrati nel dispositivo danno una chiara indicazione dello stato dell’utenza e possono essere utilizzati come luce di orientamento, rendendo i comandi facilmente individuabili nelle ore notturne o in condizioni di scarsa illuminazione.
Come comunicano fra loro i dispositivi ekinex®?
I dispositivi ekinex® condividono un mezzo trasmissivo e un protocollo di comunicazione. Per i dispositivi della famiglia TP il mezzo trasmissivo è un semplice cavo di segnale con una o due coppie di conduttori intrecciati (twisted pair) sviluppato appositamente e certificato per l’applicazione in impianti KNX. Il protocollo di comunicazione KNX rappresenta il linguaggio comune e le regole per lo scambio di messaggi mediante il mezzo trasmissivo. Entrambi sono completamente definiti nello standard KNX.
E' possibile combinare nello stesso impianto dispositivi ekinex® e altri apparecchi KNX?
Sì, questo è uno dei punti di forza di far parte di uno standard mondiale come KNX. Se non trovate una funzione desiderata sul catalogo ekinex®, consultate semplicemente i cataloghi di altri costruttori KNX. Con oltre 300 aziende associate, l'offerta di prodotti KNX è virtualmente illimitata.
Chi garantisce che dispositivi KNX di costruttori diversi comunichino effettivamente fra loro?
Questa capacità degli apparecchi bus di “parlare e comprendere” un linguaggio comune è nota come interoperabilità. L’interoperabilità degli apparecchi KNX è garantita dalla procedura di certificazione. L’associazione KNX ha definito uno schema di certificazione che richiede test di conformità effettuati da laboratori di terze parti accreditati. Un dispositivo certificato è riconoscibile dal marchio KNX apposto sul prodotto.
Con la rapida evoluzione della tecnologia, c’è il rischio di non trovare ricambi fra qualche anno?
La tecnologia KNX su cui è basato lo sviluppo dei dispositivi ekinex® è una tecnologia consolidata presente sul mercato da oltre 20 anni. Dai primi anni ’90 si sono associati a KNX 300 costruttori provenienti da diversi settori industriali, ampliando enormemente l’offerta di prodotti e garantendo il costante sviluppo del sistema e una gran varietà di soluzioni fra loro intercambiabili, grazie ai vantaggi di un “sistema aperto”.