Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..

FAQ - KNX

Leggi la nota
Che cos’è KNX?

KNX è lo STANDARD mondiale aperto per tutte le applicazioni di domotica e building automation: illuminazione, riscaldamento, ventilazione, condizionamento dell’aria, ombreggiamento, sistemi di sicurezza, monitoraggio, allarmi, gestione di energia, misurazione, elettrodomestici, audio/video e molte altre applicazioni.

Quali sono i principali componenti di un impianto KNX?
In sintesi, un impianto KNX è costituito da sensori, attuatori, apparecchi di sistema e un mezzo trasmissivo (impianto cablato TP1: cavo bus a due conduttori intrecciati).
In un impianto KNX quale funzione svolge un sensore?
Si tratta di un dispositivo domotico che invia comandi, controlli o regolazioni ad altri dispositivi domotici. Possono essere ad esempio pulsanti, termostati, rilevatori di movimento o presenza, sensori di temperatura o luminosità, unità touch-screen, stazioni meteo, ecc. Ognuno di questi dispositivi rileva una grandezza fisica e la codifica in un messaggio (telegramma) che successivamente invia sul bus.
In un impianto KNX quale funzione svolge un attuatore?
Si tratta di un dispositivo domotico che riceve comandi, controlli o regolazioni inviati da altri dispositivi domotici. Possono essere ad esempio uscite di comando, dimmer, uscite di controllo per azionamenti motorizzati, attuatori per terminali HVAC, unità di visualizzazione, ecc. Ognuno di questi dispositivi riceve il messaggio (telegramma) dal bus e lo traduce nell’azione per la quale è stato configurato: accensione, spegnimento, regolazione della luminosità, azionamento di un motore, visualizzazione di un’informazione, ecc.
Quali mezzi trasmissivi offre KNX?
KNX supporta la trasmissione digitale su cavi a conduttori intrecciati (sistema KNX-TP o Twisted pair), a onda convogliata su rete di alimentazione elettrica (sistema KNX-PL o Power Line), wireless in radiofrequenza (sistema KNX-RF o Radio Frequency) e su rete dati (sistema KNX-IP o Internet Protocol). Esistono inoltre dispositivi KNX che utilizzano il mezzo trasmissivo wireless a infrarossi (IR) per la comunicazione locale tra sensore e attuatore all’interno di singoli ambienti.
Dove è possibile trovare maggiori informazioni sul sistema KNX?
Molte utili informazioni sono disponibili semplicemente accedendo al sito dell’associazione internazionale: www.knx.org. Se l’interesse è di natura professionale (progettista, installatore o integratore di sistema) per un primo approfondimento si consiglia di acquistare il manuale KNX per il controllo di case ed edifici (titolo originale: KNX Handbook for Home and Building Control). Il passo successivo può essere la partecipazione a un corso di formazione presso un centro di formazione certificato KNX.