Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..
Scroll

Residenziale

APPLICAZIONI

Le esigenze dei proprietari di un'abitazione oggi sono molto diverse da quelle di alcuni anni fa: il bisogno primario di sicurezza è stato affiancato dal desiderio di vivere un'esperienza quotidiana che accresca il piacere di trascorrere il proprio tempo fra le pareti domestiche nel massimo comfort e benessere.
Case che offrano un'elevata qualità dell'abitare in tutte le situazioni e per tutte le esigenze dei loro proprietari e che allo stesso tempo abbiano un'elevata efficienza energetica, riducendo i consumi e garantendo la sostenibilità  ambientale.
Oggi questo è possibile, grazie alla domotica ekinex che consente di controllare e monitorare l'intera abitazione, mettendo al centro le persone e non la tecnologia. 

Qualità dell'abitare

Per decenni il concetto di comfort è stato associato semplicemente a una temperatura adeguata tra le pareti domestiche durante la stagione di riscaldamento. Oggi le cose sono molto cambiate: nelle case si desidera avere un clima ideale tutto l'anno, si vuole controllare l'umidità relativa e in più, rispetto al passato, si è attenti anche alle qualità dell'aria negli ambienti interni.

Le case di nuova costruzione e quelle sottoposte a ristrutturazioni importanti sono oggi ben isolate dal caldo, dal freddo e dai rumori esterni. Parallelamente si diffondono i sistemi di rinnovo dell'aria con recupero energetico che influenzano positivamente la prestazione energetica dell'edificio, consentendone una classificazione più elevata. 
I vantaggi in tema di consumi energetici sono notevoli e i sistemi di automazione e controllo ad uso residenziale rendono possibile la regolazione del clima e della qualità dell'aria.

Anche la facilità di utilizzo dell'abitazione è considerata come una parte essenziale della qualità dell'abitare. Per soddisfare ciò vengono progettati comandi a pulsante con tasti di dimensioni adeguate, completati con i simboli della funzione svolta e LED di segnalazione, alimentati in bassissima tensione - e quindi intrinsecamente più sicuri -che possono essere realizzati in materiali pregevoli e piacevoli al tatto.  
A questi si affiancano il controllo della casa mediante App per smartphone e comandi vocali agli home speaker, due nuove opportunità offerte dalla domotica che semplificano enormemente la vita quotidiana.

Quando la smarthome vale di più

L'articolo di Adriano Lovera del febbraio 2018 pubblicato su Il Sole 24ore ("La casa domotica vale il 10% in più") conferma quanto già si sapeva dall'esperienza comune: quando si costruisce o si ristruttura e si installa un impianto domotico, la quotazione dell'abitazione risulta superiore a quella di unità immobiliari simili, ma dotate solo dell'impianto tradizionale.

Come sottolinea Lovera, tecnologia e comfort in casa non sono ormai più un semplice optional, ma rappresentano un elemento vincente nel mercato immobiliare. Da un’analisi svolta su alcuni portali specializzati, si riscontra che almeno un quarto delle richieste di preventivo ricevute riguarda apparecchi domotici e il 24% dei nuovi proprietari, che ristruttura la casa dopo l’acquisto, inserisce almeno un elemento di home automation. Dai casi concreti esaminati nel settore delle nuove costruzioni, si evidenzia che la domotica oggi è inserita sia in progetti di fascia alta sia in progetti di edilizia libera.

Per verificare il vantaggio nel caso di ristrutturazione, Lovera ha invece esaminato decine di annunci pubblicati su un portale di intermediazione immobiliare per unità residenziali a Milano, a Roma e in centri medi come Treviso e Parma. Il risultato? Il prezzo di vendita si colloca in tutti i casi nella fascia più alta, rispetto alla media calcolata dal portale per appartamenti direttamente confrontabili. Il vantaggio è compreso tra l’8 e il 12%, con punte però che sfiorano anche il 30%. 
In conclusione: la domotica è un aspetto ormai imprescindibile per chi affronta un investimento immobiliare.

Fonte: www.ilsole24ore.com 

Benessere grazie alla luce dinamica

Controllare la luce in modo dinamico può contribuire molto al benessere delle persone. In fondo il motivo è semplice: in millenni di evoluzione l’essere umano si è abituato alla luce del sole che varia naturalmente durante la giornata sia per luminosità che per sfumature di colore. 
Alla mattina la luce naturale è tendenzialmente fredda, nel pomeriggio assume progressivamente tonalità più calde. Ma la vita contemporanea è trascorsa per lo più all’interno degli edifici e solo in minima parte all’esterno.
Grazie alle sorgenti luminose a LED, alla varietà dei corpi illuminanti - che possono emettere luce concentrata o diffusa, diretta o indiretta - e, soprattutto, al controllo domotico, oggi la luce può essere regolata a piacere in intensità luminosa e colore e può variare dinamicamente nelle diverse fasi della giornata. Ciò permette di replicare all’interno delle abitazioni le condizioni naturali, offrendo alle persone condizioni ambientali più vicine alle loro necessità biologiche.

Come funziona l'illuminazione di tipo dinamico? Alla mattina la luce deve facilitare la sveglia; l’ideale è perciò una luce bianca fredda che favorisce la produzione di cortisolo. Con il controllo domotico è anche possibile aumentare gradualmente l'illuminamento prima dell’ora impostata per la sveglia, contribuendo a un risveglio più naturale. Con il passare delle ore, la luce bianca fredda può assumere livelli di illuminamento più alti, proprio come succede all’esterno, favorendo concentrazione e attività. Nel tardo pomeriggio e alla sera l’illuminazione deve invece rilassare e preparare al riposo notturno, l’ideale è quindi una luce bianca calda soffusa con componenti rosse prevalenti e componenti blu molto limitate; ciò aiuta l’organismo a produrre melatonina. 
I sistemi di controllo in ambito residenziale pilotano le sorgenti LED in modo che emettano luce bianca calda. Gli effetti positivi della luce dinamica possono rivelarsi particolarmente utili anche nei mesi invernali e nei cambi di stagione che alcune persone soffrono in modo particolare.

L'ecobonus domotica

L'Ecobonus domotica è un provvedimento nazionale d'incentivazione della domotica che è stato originariamente introdotto con la Legge n. 208 del 2015. Dato che è stato confermato dalla Legge di Bilancio promulgata alla fine del 2018, può essere fruito anche nel caso di spese effettuate nel 2019. 

Il provvedimento è molto interessante per chi realizza un impianto domotico, poiché permette di portare in detrazione con un’aliquota del 65% quelle soluzioni che aumentano l’efficienza dell’impianto termico e informano gli utenti finali sui loro consumi.

L'Ecobonus si concentra su quelle parti degli impianti di casa che sono tradizionalmente responsabili della maggior parte dei consumi di energia: riscaldamento e produzione di acqua sanitaria valgono infatti mediamente l’80% dei consumi domestici di energia. 

Che cosa dice la Legge* a proposito dell’Ecobonus domotica?
Per le spese sostenute tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2019, è prevista una detrazione per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle unità abitative, finalizzati ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento più efficiente degli impianti. La detrazione spetta nella misura del 65% dell’intero importo speso. 

Questi dispositivi multimediali devono essere dotati di specifiche caratteristiche. In particolare devono :
  • consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto;
  • indicare, attraverso canali multimediali, i consumi energetici, mediante la fornitura periodica dei dati;
  • mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti.

Il provvedimento agevola, oltre alla fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature (elettriche, elettroniche e meccaniche), le opere elettriche e murarie necessarie per l’installazione e la messa in funzione all’interno degli edifici di sistemi di “building automation” per il controllo e monitoraggio degli impianti termici.

* Legge 30 dicembre 2018, n. 145: Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021 (richiama la Legge n. 208 del 2015)

Aria di qualità in casa

Quando si parla di qualità dell’aria si pensa generalmente all’ambiente esterno, a causa delle emissioni inquinanti e clima-alteranti dovute alle attività produttive, al traffico veicolare o al riscaldamento invernale degli edifici. Ma oggi si è consapevoli che possono insorgere problemi di scarsa qualità dell’aria anche negli ambienti chiusi, causata da inquinanti di provenienza sia interna sia esterna all’edificio e dall’aumento della concentrazione di CO2 dovuto alla presenza umana.

Non è un aspetto da sottovalutare, poiché in Europa si trascorre mediamente oltre il 90% del proprio tempo al chiuso: in Italia, ad esempio, il 55% nelle abitazioni, il 33% negli ambienti di lavoro, il 4% in altri ambienti, mentre solo una percentuale residuale di tempo è passato all’aperto. Un tema molto attuale, come conferma l'articolo di Alice Vigna sul supplemento Corriere Salute del Corriere della Sera ("Lo «smog» nascosto in casa, in ufficio e anche a scuola", 19 settembre 2019).

Se l’esposizione agli inquinanti diventa molto prolungata nel tempo, il problema non è più soltanto di benessere ambientale, ma può riguardare seriamente anche la salute delle persone. Garantire un’elevata qualità dell’aria negli ambienti di casa è quindi una necessità. A questo può contribuire il controllo della ventilazione mediante la domotica che permette di ottenere contemporaneamente un’elevata qualità dell’aria e un’alta efficienza energetica. 

Fenix, il materiale che non ti aspetti

Fenix NTM® è un materiale nanotecnologico sviluppato per impieghi tipici dell’interior design come cucine, hospitality, healthcare, trasporti, bagni o elementi di arredo. 

Fenix NTM® è costituito da carta (per oltre il 60%) e resine termoindurenti (circa 30-40%) ed è prodotto attraverso un particolare processo in cui il calore e la pressione vengono applicati simultaneamente al fine di ottenere un prodotto omogeneo e non poroso. Lo strato interno è composto di carta impregnata con resine termoindurenti, mentre la superficie esterna prevede l'utilizzo di nanotecnologie ed è caratterizzata da resine acriliche di nuova generazione, indurite e fissate con il processo noto come "Electron Beam Curing". 

Con una bassa riflettività alla luce, la sua superficie è estremamente opaca, anti-impronta e presenta una piacevole morbidezza al tatto. Grazie all'utilizzo delle nanotecnologie, Fenix NTM® ripara termicamente i micrograffi superficiali. Inoltre, Fenix NTM® è altamente resistente ai graffi, all'abrasione, allo sfregamento e al calore secco. Resiste anche agli urti, ai solventi a base acida e ai reagenti domestici. Riduce significativamente la carica batterica, rendendo la superficie igienica e facile da pulire. È anche repellente ai liquidi e resistente alle muffe. 

Ekinex ha scelto questo innovativo materiale come finitura per i prodotti da parete: tasti e placche in otto nuovi colori che  esaltano il design di pulsanti e accessori per il completamento delle prese. 
Un'applicazione inedita che è stata apprezzata subito da architetti, interior designer e clienti finali ed è stata inserita in numerosi progetti di domotica e building automation.


Qualità dell'abitare

I sistemi di automazione in ambito residenziale offrono una qualità dell’abitare senza confronti fra le pareti domestiche, ove si trascorre una buona parte dell’esistenza.

maggiori informazioni

Quando la smarthome vale di più

Secondo uno studio pubblicato sul Sole 24 Ore, un'abitazione con un impianto domotico vale di più di una che ne è sprovvista con un vantaggio mediamente compreso fra l'8 e il 12%, ma che può raggiungere in alcuni casi anche il 30%.

maggiori informazioni

Benessere grazie alla luce dinamica

La luce contribuisce in modo determinante al buon funzionamento del nostro orologio biologico. Oggi l’illuminazione può andare oltre la sua funzione di base e migliorare significativamente il benessere delle persone.

maggiori informazioni

L'ecobonus domotica

Quando i sistemi di automazione e controllo permettono di aumentare l’efficienza dell’impianto termico e di informare sui consumi di energia, è possibile detrarre il 65% delle spese, grazie all'Ecobonus domotica previsto dalla legge di bilancio.

maggiori informazioni

Aria di qualità in casa

Quando si parla di scarsa qualità dell’aria si pensa generalmente all’ambiente esterno, a causa delle attività produttive, del traffico e del riscaldamento degli edifici. Si trova invece qualche sorpresa se si guarda a che cosa succede in casa.
maggiori informazioni

Fenix, il materiale che non ti aspetti

Chiunque operi nel settore arredamento lo sa già: è Fenix NTM®, un marchio italiano frutto delle nanotecnologie. Ma per la prima volta questo innovativo materiale viene utilizzato come finitura per una serie di pulsanti, in otto nuovi colori che ne esaltano il design.
maggiori informazioni
Grazie a ekinex in casa c'è sempre un clima confortevole, un'elevata qualità dell'aria e un'illuminazione piacevole e adatta ad ogni particolare momento della giornata per il massimo relax e benessere. 
Ai pulsanti manuali, si possono facilmente affiancare il controllo vocale e quello mediante smartphone e App delégo. 
Per una maggiore comodità, si possono aggiungere controlli di tipo temporizzato o in funzione della presenza, ma le preferenze individuali conservano in ogni momento la priorità: che siate presenti o fuori casa, in caso di pioggia o forte vento è il sistema ekinex a preoccuparsi di portare in sicurezza tende, veneziane o tapparelle, evitandone il danneggiamento. 
Conciliare un elevato comfort con una grande efficienza nell'uso dell'energia è il primo obiettivo che intendono raggiungere le soluzioni ekinex. 
Riscaldare e raffrescare solo dove e quando necessario, sfruttare gli apporti gratuiti di calore e di luce ed evitare di disperdere inutilmente energia all'esterno dell'abitazione sono solo alcuni esempi. 
Grazie alla App delégo, inoltre, è possibile essere informati tempestivamente dei consumi della propria abitazione e del loro andamento nel tempo: un modo rapido ed efficace per individuare eventuali anomalie ed evitare lo spreco di risorse.

Tutta la casa in una App

Delégo è il sistema per la supervisione e il controllo dell’impianto domotico Ekinex attraverso dispositivi mobili iOS o Android. L’interfaccia è semplice e intuitiva e consente di interagire con l’impianto domotico attraverso l’utilizzo di un comune smartphone. 
La App delégo permette di controllare l’illuminazione, il riscaldamento, il raffrescamento, la ventilazione, i dispositivi di ombreggiamento come tende, tapparelle e veneziane, le apparecchiature audio/video e molte altre funzioni domotiche con un semplice tocco, da un unico dispositivo e da qualunque punto dell’edificio raggiunto dalla rete wi-fi oppure da remoto tramite una connessione web. 
E non è tutto: è possibile anche creare, modificare e richiamare degli scenari e monitorare i vari consumi dell’abitazione. 
Dal menu principale si può scegliere se navigare per aree o per servizi; è anche possibile accedere direttamente alla pagina degli scenari. L’integrazione con i dispositivi Ekinex è immediata ed è arricchita dalla compatibilità con qualsiasi altro dispositivo basato sullo standard aperto KNX.

Per saperne di più: www.delego-ekinex.com

Controllare casa con la voce

Il 2018 ha visto la definitiva affermazione degli assistenti vocali integrati negli home speaker offerti da alcune grandi società internazionali. Da poco più di gadget per richiamare un brano musicale o ascoltare le previsioni meteo, gli assistenti vocali stanno diventando strumenti sempre più pervasivi, con riflessi su molte attività della vita quotidiana. Ora questi dispositivi si propongono anche come interfaccia di controllo facile e intuitiva per l’intera smart home, permettendone il controllo più immediato che si possa pensare, semplicemente pronunciando l’azione da compiere.

"Ok Google, imposta la temperatura del salotto su 20 gradi". "Ehi Siri, spegni il ventilatore della cucina". "Alexa, spegni le luci in corridoio". Fantasia? No, realtà. Alla App delégo per smartphone si affianca ora un'altra modalità di gestione dell’impianto ekinex estremamente semplice e intuitiva: il controllo vocale. Ciò grazie al gateway dedicato che permette a KNX di interagire con gli altoparlanti intelligenti con assistente vocale offerti dagli Over-The-Top: Amazon, Apple e Google. 

Un dispositivo molto compatto che cela tuttavia una tecnologia sofisticata che può davvero semplificare la vita quotidiana tra le pareti domestiche. In combinazione con il gateway, le App di Amazon, Apple e Google consentono inoltre di utilizzare il proprio smartphone come alternativa agli home speaker per il controllo completo dell’impianto ekinex e per estenderne le possibilità.

Icone e simboli personalizzati

Per rispondere all'esigenza crescente di prodotti “tailor made”, ekinex® ha ampliato la propria libreria di simboli con nuove icone che possono essere utilizzate su tutta la gamma di tastiere in plastica, metallo e Fenix NTM.


Oltre a quelle proposte, ekinex® offre la possibilità di stampare le icone ideate o suggerite dai clienti (in formato vettoriale ai, eps, dwg, dxf o pdf) e secondo i propri gusti e le proprie esigenze per una completa personalizzazione dei comandi della propria abitazione. 

Tutta la casa in una App

Delégo è il sistema di supervisione Ekinex che permette il controllo semplice e intuitivo di tutte le funzioni dell’impianto domotico di casa da smartphone dotati di sistema operativo iOS o Android.

maggiori informazioni

Controllare casa con la voce

Un nuovo modo semplice e intuitivo per interagire con l’impianto domotico: il controllo vocale. Il gateway EK-BV1-TP permette di utilizzare facilmente le funzioni dell’impianto di casa con gli home speaker dotati di assistente vocale. 

maggiori informazioni

Icone e simboli personalizzati

Per rispondere all'esigenza crescente di prodotti “tailor made”, ekinex® ha ampliato la propria libreria di simboli con nuove icone che possono essere utilizzate su tutta la gamma di tastiere in plastica, metallo e Fenix NTM.
maggiori informazioni
Il controllo intelligente dei carichi permette di attivare e disattivare automaticamente le principali utenze elettriche di casa in base alla scala di priorità assegnata, ottimizzandone l'uso secondo la potenza contrattuale ed evitando i fastidiosi distacchi o gli onerosi esuberi di prelievo. La logica integrata consente anche di tenere conto della disponibilità di elettricità prodotta da fonti rinnovabili, come il solare fotovoltaico. 
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
  • Dettaglio prodotti
Per l'abitazione Ekinex offre una gamma completa di prodotti che permette di realizzare il controllo tutte le principali funzioni dell'impianto termico ed elettrico e di interfacciare gli impianti a corredo.
Comandi a parete
  • Pulsante 4 canali con funzione termostato SERIE FF
  • Pulsante 6 canali SERIE FF
  • Pulsante 4 canali con funzione termostato SERIE 71 (scatola rotonda)
  • Pulsante 4 canali con funzione termostato SERIE 71 (scatola rettangolare 3 posti)
Termostati ambiente
  • Termostato ambiente SERIE FF
  • Termostato ambiente con sensore di umidità relativa SERIE FF
  • Termostato ambiente SERIE 71 (scatola rotonda)
  • Termostato ambiente SERIE 71 (scatola rettangolare 3 posti)
Touch-display
  • Touch-display 3,5” (per scatola rotonda)
  • Touch-display 3,5” con pulsante 2 canali (per scatola rettangolare 3 posti)
Punti di derivazione
  • Placca quadrata con finestra 45x45 mm (scatola rotonda)
  • Placca quadrata con finestra 55x55 mm (scatola rotonda)
  • Placca quadrata con finestra 60x60 mm (scatola rotonda)
  • Placca rettangolare con finestra 66x44 mm (scatola rettangolare 3 posti)
  • Placca rettangolare con finestra 68x45 mm (scatola rettangolare 3 posti)
  • Placca rettangolare con finestra 60x60 mm (scatola rettangolare 3 posti)
Controllo mediante App e smartphone
Controllo vocale
  • Interfaccia per home speaker con assistente vocale
Controllo carichi
  • Interfaccia per monitoraggio e controllo carichi
Controllo riscaldamento e raffrescamento
  • Attuatore-controllore per azionamenti elettrotermici
  • Attuatore-controllore per ventilconvettori
Controllo illuminazione
Controllo tapparelle e tende
  • Attuatore 8 canali (ON/OFF) o 4 canali (tapparelle)

Stai lavorando ad un progetto simile?

Contattaci