Gio, 4 Agosto 2016

Il monitoraggio energetico dei consumi per il settore residenziale

Il contesto applicativo

Una residenza di nuova costruzione dove è stato eseguito un intervento di recupero abitativo totale. É oggi una Casa Attiva: in un anno produce più energia da fonte rinnovabile di quante ne consumi. Non necessita di impianto di riscaldamento tradizionale: il comfort interno è garantito dagli apporti solari, dalle caratteristiche dell’involucro e dall’impianto di ventilazione meccanica con recupero di calore.

Le richieste progettuali

La richiesta principale del cliente è stata quella di avere un sistema in grado di gestire gli impianti di illuminazione, veneziane, termoregolazione e contabilizzazione. In particolare la contabilizzazione dei consumi di energia e dei consumi dell’acqua sul contatore generale dell’abitazione, dei consumi dell’acqua fredda e dell’acqua calda sanitaria. Inoltre, sia il progettista sia il committente, hanno individuato e richiesto l’installazione del sistema internazionale KNX per la home & building automation, soluzione che tra i suoi pregi ha la scalabilità nel e una bassissima obsolescenza nel tempo, rendendo il sistema flessibile anche nel sistema di supervisione.

Le soluzioni Ekinex

I prodotti Ekinex scelti e utilizzati per questa applicazione sono stati:
Il contatore di energia EK-ME1-80T con interfaccia KNX EK-MC1-TP che garantisce la rilevazione delle potenze, mettendole a disposizione sul Bus, gestite dal supervisore e rendendo di facile utilizzo la gestione delle priorità dei carichi principali della residenza;

Il Gateway MBus - KNX EK-BM1-TP-20 (max 20 dispositivi M-Bus) che garantisce l’acquisizione dei consumi su contatori dedicati (in questa residenza sono 3) con a bordo periferica di interfaccia MBus. Anche in questo caso questo approccio rende possibile la gestione dei consumi da parte del supervisore in campo.

La motivazione della scelta

La Casa Attiva ha vinto un bando regionale per le caratteristiche progettuali e impiantistiche, ma deve dare prova e motivazione periodicamente dei risultati ottenuti. Ne conviene che le misurazioni da effettuare devo essere il più precise possibili, e, quindi, gli strumenti devono essere certificati per le misurazioni effettuate. Ekinex propone una gamma di Gateway che rendono possibile la comunicazione tra i protocolli di automazione più diffusi (Modbus, M-Bus, Profinet, etc…) rendendone semplice l’acquisizione e la gestione delle integrazioni, senza perdere le funzionalità e le caratteristiche di entrambi i Bus. Utilizzando Il Gateway M-Bus- KNX Ekinex, quindi, si possono mantenere le caratteristiche tecniche degli strumenti, senza alterane la misurazione e mettendo queste a disposizione di ogni funzione del sistema che interagisce con loro. Inoltre, il contatore di Energia Ekinex è certificato MID ( "Measuring Instruments Directive"), che regola gli strumenti di misura utilizzati per scopi commerciali e con usi metrico-legali, quindi indicato per certificare misure ad enti come in questo caso.

Conclusioni

Un impianto ben progettato offre la possibilità di un monitoraggio completo dei consumi di tutti gli impianti presenti nell’edificio, è inoltre la conferma che h&b automation può veramente aiutare a ridurre i consumi. In questo contesto i prodotti Ekinex sono stati scelti e utilizzati per un integrazione con il sistema KNX per la loro qualità e per le loro caratteriste tecniche, non comuni e superiori ad altri prodotti del mercato.

Giuseppe Calcagno - R&D ekinex

Perito Industriale e Knx Tutor, si dice appassionato per il canto e per le chitarre acustiche. Ha affrontato, nel corso delle sue esperienze, situazioni e problematiche riguardanti l’integrazione dei sistemi automatici. Nel focus tratta proprio questo tema: “ i Gateway ekinex®, in questo caso specifico EK-BM1-TP-20, permettono l’integrazione di diversi sistemi con il protocollo Knx, semplificandone la progettazione. Sono, inoltre, un’opportunità per il system integrator che li utilizza, perché semplici e intuitivi da configurare“.

Visti di recente

Cantina Nervi: una cantina spettacolare tra storia, architettura e innovazione
CASE HISTORIES

La ristrutturazione e l’ampliamento sotto la direzione dello Studio di architettura Primatesta hanno dato vita ad una cantina spettacolare, dimostrando, con le linea guida di Conterno, che il futuro non potrà mai prescindere dal rispetto della storia: legno, trasparenze e sale degustazioni sospese.

Mar, 14 Settembre 2021
Un’esperienza esclusiva per uno Small Luxury Hotel
CASE HISTORIES

Arroccata sopra la pittoresca città di pescatori di Ammoudi, la proprietà si ispira all'architettura tradizionale delle Cicladi, combinando materiali naturali e terrosi con design e stile moderni.

Ven, 3 Settembre 2021
Grand Apartment: eccellenza architettonica nel design d’interni a Kiev
CASE HISTORIES

L'edificio, dove si trova l'appartamento, è un esempio di uno dei primi grattacieli sviluppati nella zona del complesso Mariinsky. È stato progettato dall'ex architetto capo di Kiev e architetto onorato dell'Ucraina, Sergey Babushkin, che può essere identificato come il responsabile dell'aspetto della me

Mar, 6 Luglio 2021

Le pagine più visitate

Prodotti da parete, controllo accessi, prodotti da quadro, Delégo, applicazioni