• Impianto a corpi scaldanti
  • Impianto a corpi scaldanti

Impianto a corpi scaldanti

Applicazioni e controlli HVAC

Scroll

I corpi scaldanti, nelle diverse varianti formali di radiatori, termoarredi e scaldasalviette, rappresentano i terminali di scambio termico più diffusi negli edifici residenziali

Mediante i corpi scaldanti si realizza un impianto idronico per il solo riscaldamento degli ambienti che utilizza terminali di dimensioni contenute per lo scambio termico prevalente a convezione naturale, grazie a un marcato salto termico fra le temperature del fluido termovettore e dell’aria ambiente.

L’impianto rappresentato nell’esempio è destinato a un edificio residenziale e prevede la distribuzione a zone del fluido termovettore mediante due collettori di distribuzione.

Dispositivi Ekinex Altri componenti
A) Interruttore orario / astronomico digitale EK-TM1-TP 1) Generatore termico
B) Modulo GPS EK-GPS-1 2) Contatto di consenso
C) Attuatore-controllore per azionamenti elettrotermici EK-HE1-TP 3) Valvola di zona con servomotore ON / OFF
D) Termostato ambiente EK-E72-TP 4) Collettore di distribuzione
E) Server Delègo EK-DEL-SRV-... 5) Radiatore
F) Touch-panel Delégo EK-DEL-xPAN... 6) Scaldasalviette
  7) Access point LAN Wi-Fi
  8) Switch
  9) Smartphone con App Delégo (Apple iOS o Android)
Controllo con Ekinex

Il controllo della temperatura ambiente avviene mediante termostati ambiente EK-E72-TP (D), disposti negli ambienti-pilota delle due zone, in combinazione con l’attuatore EK-HE1-TP (C) che controlla i servomotori ON / OFF delle valvole di zona (3).

L’interruttore orario / astronomico digitale EK-TM1-TP (B) provvede al consenso di funzionamento dell’impianto secondo le fasce orarie predefinite ed è costantemente sincronizzato con data e ora dal modulo GPS (opzionale) EK-GPS-1 (A).  

La supervisione opzionale mediante il Server Delégo (E) consente di monitorare e controllare l’impianto domotico mediante una App per dispositivi mobili (9) e/o un touch-panel Delégo (F).  

Posizione di montaggio dei termostati ambiente

Per una regolazione ottimale i termostati ambiente Ekinex devono essere installati preferibilmente su una parete interna all’altezza di 1,5 m e ad almeno 0,3 m di distanza dalle porte. I termostati non possono essere installati vicino a fonti di calore come radiatori o elettrodomestici o in posizioni soggette all’irraggiamento solare diretto.

Se necessario, per la regolazione può essere utilizzata una media pesata fra il valore di temperatura misurato dal sensore integrato nel termostato e il valore ricevuto via bus da un altro apparecchio (ad esempio da un pulsante o un multisensore Ekinex).